Si sono rivolti principalmente al sociale gli impegni che hanno visto protagonista Alvaro Dal Farra nei mesi di settembre e ottobre 2019, manager del Team Daboot sempre pronto a spendersi per attività capaci di far divertire i ragazzi speciali e le loro famiglie attraverso lo sport e i motori.

 

Insieme ai piloti Daboot e in particolare grazie al vulcanico Vanni Oddera il 23 settembre a Pontivrea Alvaro ha chiuso le riprese di Paura e delirio, il docufilm sull’amicizia fra ragazzi diversamente abili e piloti di freestyle motocross. Come? Attraverso una giornata speciale, trascorsa in mezzo ai boschi a saltare con le moto, mangiare tutti insieme, fare festa e dormire nelle tende. 

Da lì Alvaro si è trasferito a Milano e ha partecipato all’evento Ciapa il disabile supportando il pilota Daboot Mattia Cattapan nella raccolta fondi per i ragazzi speciali. La giornata si è conclusa con una mototerapia: tutti in sella con Alvaro, Mattia e Massimo Bianconcini facendo il pieno di adrenalina e sensazioni positive, vera medicina per la mente e per il corpo. 

 

Il 28 settembre Alvaro era in prima fila a Cittadella per l’evento Una marcia in più con Mattia Cattapan e 200 ragazzi speciali per i quali si è tenuto un evento di mototerapia e una raccolta fondi. In serata, i piloti Daboot hanno dato spettacolo attirando migliaia di spettatori e facendo il pieno di sorrisi e applausi.

 

Il giorno dopo, tutti a Milano per un evento dedicato ai giovanissimi: Eicma for kids, voluto dalla Regione Lombardia, con il team Daboot capitanato da Alvaro Dal Farra sempre il prima fila.

 

A Belluno il 3 ottobre Alvaro ha partecipato alla serata di consegna delle borse di studio ai figli dei dipendenti meritevoli del Gruppo De Rigo, è salito sul palco del Teatro Comunale e ha raccontato la sua esperienza insieme al campione olimpionico alla sbarra Igor Cassina.

 

Il 5 ottobre si è spostato a Novi Ligure l’Energy Day di Novi Ligure del pilota Daboot Alessio Ponta, partecipando alla mototerapia del pomeriggio e all’esibizione serale.

 

È stato poi interessante l’11 ottobre l’incontro che Alvaro ha svolto presso l’azienda Huracan di Venezia, produttrice di mezzi di trasporto a propulsione elettrica di concezione innovativa, che ha potuto testare di persona. Il dialogo è aperto e vedremo se ne nascerà qualcosa di buono per tutti!

 

Il 12 ottobre Alvaro ha pedalato per il Comitato Pollicino nell’ambito della manifestazione 24H di San Martino presso lo stadio di Belluno e poi la sera ha partecipato a Santa Giustina ad una conferenza sul tema dello sport e della disabilità, insieme a Mattia Cattapan e a molti altri atleti. 

 

Il 14 ottobre il team e Alvaro sono stati ospiti della trasmissione televisiva Vivi Cittadella, dove hanno raccontato le attività della squadra e l’evento che si è svolto a settembre Una marcia in più. 

 

Il 16 ottobre si è poi svolta a Franciacorta la terza Mototerapia Nazionale dell’anno 2019, con la partecipazione di oltre 300 ragazzi speciali e tante attività: moto da freestyle e da strada, giri in pista con super car come Ferrari, Porsche, Lotus e Abarth e con i fuoristrada. C’era perfino l’elicottero a disposizione per rendere ancora più speciale e indimenticabile la giornata. Il divertimento è stato generale, la mototerapia perfettamente riuscita, tutti sono tornati a casa più carichi e felici di come erano arrivati e questo grazie a sentimenti semplici, legati allo sport, si motori e all’amicizia che si crea spontanea in occasioni come questa.

 

Il 22 ottobre Alvaro ha partecipato insieme a Leonardo Fini agli International Motor Days a Civitanova Marche per girare uno spot lungo le vie della città.

 

L’attività continua, stay tuned!

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...